+ (39) 335 6659449

info@mondo-seo.com

Google Plus: 400 milioni di opportunità tra cerchie, hangouts e social.

29 Ott

Google Plus: 400 milioni di opportunità tra cerchie, hangouts e social.

Chi pensava che Google + sarebbe scomparso in poco tempo non aveva considerato la possibilità che nel giro di un solo anno – dal 2011 al 2012 – il social network più sottovalutato del paese riuscisse a guadagnare più di 400 milioni di iscritti e arrivasse a competere addirittura con i numeri di twitter. Parliamo di meno della metà degli utenti di Facebook, ma di un pubblico ampio e utile per qualsiasi azienda, brand o prodotto italiani.

google + per aziende

Nata da una costola del motore di ricerca, la piattaforma social di Palo Alto non può che favorire l’indicizzazione dei contenuti della propria casa base e far comparire i profili più attivi nella SERP delle ricerche. Attenzione dunque a come presentiamo noi, la nostra azienda e le nostre attività. La teoria del “basta esserci” non è così apprezzata come si chiacchiera tra gli addetti ai lavori; dimostrare di essere fermi e inattivi nei canali sociali più importanti rischia di svilire l’affidabilità del proprio profilo. Nella maggior parte dei casi, dunque, è forse meglio non registrarsi affatto finché non si è pronti e sicuri, con una strategia alla mano e un professionista competente a disposizione.

La tendenza a promuovere il “fai da te” vive e vegeta da Nord a Sud, con pesanti conseguenze sulla qualità dei contenuti e della comunicazione in generale. Quel che era l’inquinamento visivo dei cartelloni pubblicitari si sta lentamente trasportando sul mondo virtuale con non pochi problemi tecnici e logistici legati soprattutto all’usabilità dei servizi. Ma torniamo a Google + e ai motivi per cui vale la pena investire su questo canale.

Oltre all’alto grado di indicizzazione, Google + permette di inviare messaggi targetizzati in base a un’utenza di riferimento catalogata grazie alle famose “cerchie” – l’utilissimo servizio per archiviare gli amici in categorie personalizzabili – talmente utili che gli stessi twitter e Facebook hanno deciso di emularle attraverso le “liste” e gli “amici più stretti”.

google + cerchie

Non sottovalutiamo, poi, le potezialità degli Hangouts: room, riservate o aperte, completamente dedicate alle conference call professionali o ludiche, facili da usare e decisamente interessanti dal punto di vista della qualità del video e del suono.

Aggiungiamo inoltre il fatto che Google + promuove la qualità dei contenuti, delle foto, degli aggiornamenti di stato, organizza le novità con ordine e permette agli utenti di navigare in tutta tranquillità senza incappare in aggiornamenti che non fanno parte dei propri interessi. Arrivati a questo punto non si può non sfatare le dicerie del passato e ammettere che Google + ha un futuro. Un futuro soprattutto professionale, più che sociale, e un’utilità che, ne siamo sicuri, continuerà a migliorare.

Tu perché usi Google Plus? Hai rivalutato la sua utilità negli ultimi mesi?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, anche scrollando semplicemente con il mouse. Leggi tutto per maggiori informazioni sull'utilizzo.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi